AouCagliari | Privacy

Motore di Ricerca Menù Orizzontale Menù della sezione Sotto-menù della sezione Contenuti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.Ulteriori Informazioni |OK

Privacy

Cookie e Privacy

Il titolare
L’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Cagliari, nella persona del Direttore Generale, è il Titolare del Trattamento dei dati personali mediante l’ausilio dei mezzi informatici o cartacei. Nel raccogliere i dati personali (direttamente dall’interessato od anche attraverso la cessione da parte di altri) decide come ed in base a quali finalità (ad esempio per rapporto di lavoro, per finalità di prevenzione, cura e salute, per finalità didattica, etc.) effettuerà il trattamento dei dati raccolti. 

I responsabili
L’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Cagliari, nella persona del Direttore Generale, nomina, con propri atti, Responsabili del trattamento dei dati:

A) Nell’ambito della Direzione Generale
I Responsabili degli Uffici di Staff:
- Affari Generali e Legali Dr. Vinvenzo Serra
- Programmazione e Controllo 
- Relazioni e comunicazione Aziendale Sig. Fabrizio Meloni
- Sistemi informativi Ing. Andrea Casanova
- Programmazione e verifica qualità Risk Management
- Assistenza infermieristica ostetrica e delle professioni tecnico sanitarie

B) Nell’ambito delle Direzioni Operative:
Elenco responsabili delle Direzioni Operative [file.pdf]

C) Nell’ambito dell’Archiviazione esterna dei dati:
Elenco responsabili archiviazione esterna dei dati [file.pdf]

D) Responsabili Amministratori di Sistema
Elenco amministratori di Sistema [file.pdf]

E) Nell’ambito della fornitura di lavoro interinale:
- Tempor S.p.a.

F) Referti online
La struttura sanitaria garantisce all'interessato di decidere liberamente -sulla base di una specifica informativa e di un apposito consenso in ordine al trattamento dei dati personali connessi a tale servizio- di aderire o meno a tali servizi di refertazione, senza alcun pregiudizio sulla possibilità di usufruire delle prestazioni mediche richieste.
Qualora l'interessato abbia scelto di aderire ai suddetti servizi di refertazione, dovrebbe essergli concesso -in relazione ai singoli esami clinici a cui si sottoporrà di volta in volta- di manifestare una volontà contraria, ovvero che i relativi referti non siano oggetto del servizio di refertazione on-line precedentemente scelto.
Anche nel caso di comunicazione del referto presso l'indirizzo della casella di posta elettronica fornito dall'interessato, a quest'ultimo dovrebbe essere concessa la possibilità di confermare l'indirizzo di posta elettronica in cui ricevere tale comunicazione in occasione dei successivi accertamenti clinici. Resta ferma l'operatività del sistema che verrà adottato ai sensi del d.P.C.M. 6 maggio 2009 in materia di rilascio e di uso della casella di posta elettronica certificata assegnata ai cittadini.